Il Sangiovese di Ruffino dal Chianti Classico al Modus

post progr.jpg

Degustazione guidata dal Chianti Classico fino al Modus alla Cittadella del Vino. L’azienda Ruffino, radicata nella storia vinicola di Pontassieve da decenni, apre a una degustazione guidata delle sue eccellenze che fanno grande l’Italia nel mondo. Anche questa esperienza indimenticabile tra i gusti e fragranze delle uve e delle terre si terrà alla Cittadella del Vino.

Domenica 4 giugno ore 21.00 piazza Vittorio Emanuele II. Evento completamente gratuito. 30 posti disponibili. Per info e prenotazione info.toscanello@gmail.com

Nel 1877 due cugini, Ilario e Leopoldo Ruffino, realizzarono il loro comune sogno di creare grandi vini fondando una piccola cantina a Pontassieve, un borgo alle porte di Firenze. La regione poteva già vantare una tradizione plurisecolare di vini eccellenti e rigogliosi vigneti.

La reputazione di Ruffino si affermò definitivamente sia a livello nazionale che internazionale attraverso i numerosi premi vinti dal Chianti Ruffino alla fine dell’Ottocento: medaglia d’oro all’Esposizione di Milano del 1881, premio alla qualità all’Esposizione di Nizza del 1884 e ancora medaglia d’oro all’Esposizione di Anversa del 1885.

Nel 1890, intrigato dal crescente prestigio di Ruffino, il Duca d’Aosta decise di recarsi personalmente in Toscana per assaggiare quei vini di cui aveva così tanto sentito parlare. Fu così impressionato dalla qualità dei vini da nominare Ruffino fornitore ufficiale della corte reale dell’allora Regno d’Italia. Nel 1927 Ruffino decise di rendere omaggio al grande onore ricevuto creando la prima annata di Riserva Ducale, dedicata appunto all’illustre ammiratore che tanto aveva apprezzato i suoi vini.

La reputazione di Ruffino continuò a crescere e con essa si svilupparono le prime esportazioni, fino ad attraversare l’Oceano Atlantico e diventare il primo Chianti a venire importato negli Stati Uniti.

 www.ruffino.com

Annunci